Zirtec 7 Compresse Rivestite 10mg 026894042
    Zirtec 7 Compresse Rivestite 10mg 026894042
    7,19 €
    Tasse incluse

    Zirtec 7 Compresse Rivestite 10mg

    Adulti e pazienti pediatrici a partire da 6 anni di eta`: trattamento dei sintomi nasali e oculari della rinite allergica stagionale e perenne. Trattamento sintomatico dell`orticaria cronica idiopatica.

    LogoSancoInternet.jpg

    PRINCIPI ATTIVI: Cetirizina dicloridrato 10 mg. ECCIPIENTI: Cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, silice anidra colloidale, magnesio stearato, opadry Y-1-7000 che consiste in: idrossipropil metilcellulosa (E 464), titanio diossido (E 171), macrogol 400.

    CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR: Ipersensibilita' al principio attivo, ad uno qualsiasi degli eccipienti, all'idrossizina o a qualunque derivato della piperazina. Pazienti con grave insufficienza renale con clearance della creatinina inferiore a 10 ml/min.


    POSOLOGIA: Bambini di eta' compresa tra 6 e 12 anni: 5 mg due volte al giorno (me zza compressa due volte al giorno).
    Adulti e adolescenti di eta' superiore ai 12 anni: 10 mg una volta al giorno (1 compressa).
    Pazienti anziani: nei soggetti anziani con funzionalita' renale normale non risulta necessaria alcuna riduzione della dose.
    Pazienti con insufficienza renale da moderata a grave: non ci sono dati disponibili che documentin o il rapporto efficacia/sicurezza nei pazienti con insufficienza renale.
    Poiche' la cetirizina e' prevalentemente escreta per via renale, nei casi in cui non possono essere utilizzati trattamenti alternativi, gli intervalli tra le dosi devono essere personalizzati in base alla funzionalita' renale.
    Adattamento della posologia per adulti con funzion alita' renale compromessa. Clcr >=80 ml/min: 10 mg una volta al giorno ; clcr 50-79 ml min: 10 mg una volta al giorno; clcr 30-49 ml/min: 5 m g una volta al giorno; clcr =1/10); comune (>=1/100, <1/10); non comune (>=1/1000, <1/100); raro (>=1/10.000, <1/1000); mo lto raro (<1/10.000), non nota.
    Patologie del sistema emolinfopoietico . Molto raro: trombocitopenia. Disturbi del sistema immunitario. Raro: ipersensibilita'; molto raro: shock anafilattico. Disturbi del metabo lismo e della nutrizione. Non nota: aumento dell'appetito. Disturbi ps ichiatrici. Non comune: agitazione; raro: aggressivita', confusione, d epressione, allucinazioni, insonnia; molto raro: tic; non nota: idea s uicida. Patologie del sistema nervoso. Non comune: parestesia; raro: convulsioni; molto raro: disgeusia, sincope, tremore, distonia, discine sia; non nota: amnesia, compromissione della memoria. Patologie dell'occhio. Molto raro: disturbo dell'accomodazione, visione offuscata, oculorotazione. Patologie dell'orecchio e del labirinto. Non nota: vertigine. Patologie cardiache. Raro: tachicardia. Patologie gastrointestina li. Non comune: diarrea. Patologie epatobiliari. Raro: funzionalita' e patica alterata (innalzamento delle transaminasi, della fosfatasi alca lina, della gamma-GT e della bilirubina). Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Non comune: prurito, eruzione cutanea; raro: orti caria; molto raro: edema angioneurotico, eruzione fissa da farmaci. Pa tologie renali e urinarie. Molto raro: disuria, enuresi; non nota: ritenzione urinaria. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Non comune: astenia, malessere; raro: edema. Esami diagnostici. Raro: aumento di peso.


    GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO: Per cetirizina sono disponibili pochissimi dati clinici su gravidanze esposte al trattamento. Studi sugli animali non mostrano effetti danno si diretti o indiretti per quanto riguarda la gravidanza, lo sviluppo embrionale/fetale, il parto o lo sviluppo post-natale.

    Cetirizina e' escreta nel latte materno a concentrazioni che rappresentano dal 25 % al 90% di quelle misurate nel plasma, a seconda del tempo di campionamento dopo la somministrazione.

    Pertanto la prescrizione a donne che allattano deve essere effettuata con cautela.

    5 altri prodotti della stessa categoria: